Il cammino dei giovani verso Lisbona
Continua il cammino dei giovani della parrocchia verso la GMG2023. Dopo l’incontro vicariale a Monteprandone del 19 novembre ieri si è rinnovato l’appuntamento. L’invito era rivolto ai giovani dai 17 anni in avanti. Il momento di accoglienza è servito per preparare la preghiera attraverso le prove dei canti.
L’attenzione e la profondità dell’ascolto è stata una autostrada che da Signore è arrivata al loro cuore.

Non temere, non avere paura ripeteva il Signore attraverso la sua parola. Il vangelo di Giovanni al capitolo 14 è risuonato forte nella mente e nel cuore di chi ascoltava.

Non temere di guardare le tue paure, chiamale per nome, guardale in faccia e chiedi a Gesù di spazzarle via. Sono catene che imprigionano il cuore rendendolo schiavo. Tutti hanno scritto dopo un breve ma intensa introspezione le paure che occupano il cuore.

A queste parole: Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. i Ragazzi si sono alzati e hanno depositato nel cestino le proprie paure e ricevuta la candela natalizia. Accesa, guardata, e ascoltata. La luce di Gesù illumina ogni cuore e lo riempie di pace.

Per alcuni minuti al canto io ti amo amo solo te hanno aderito all’amore di Dio con la loro vita.

La serata si è conclusa nell’oratorio con pizza e dolci natalizi. Non poteva mancare la tradizionale tombola.

Tutti sono stati contenti e si sono ripromessi di continuare ogni mese il cammino della GMG. C’è bisogno di incontro. C’è bisogno di Gesù.

Ecco il testo della preghiera giovani web