Una vera esperienza ecclesiale. L’assemblea parrocchiale della comunità Sacra Famiglia.

Ieri, 17 ottobre, la nostra comunità ha aperto il cammino sinodale in modo straordinario.

L’appuntamento per i collaboratori era alle 17. Pian piano l’aula si è riempita di animati, catechisti membri dei vari gruppi. Si è pregato davanti all’icona della Sacra Famiglia e si è invocato lo Spirito Santo. Successivamente il parroco don Francesco ha offerto una meditazione sul bene comune partendo dal libro del profeta Aggeo: La gloria futura di questa casa sarà più grande di quella di una volta, dice il Signore degli eserciti; in questo luogo porrò la pace. Scarica la meditazione La gloria futura

Al termine prende la parola la segretaria uscente del Consiglio, Stefania Portelli, la quale relaziona sinteticamente sul lavoro svolto dal consiglio uscente dal 2015 ad oggi. Evidenzia le molte attività pastorali e non solo svolte in questi anni e nel contempo il clima armonico vissuto tra i membri del CPP. Scarica la relazione finale

Dopo la relazione, don Francesco descrive quale cammino il nuovo consiglio sarà chiamato a seguire: l’accoglienza del vescovo nella sua visita pastorale della prossima primavera, il lavoro di collaborazione per il sinodo universale della Chiesa, e la conclusione con il grande giubileo del 2025.  Poi spiega la modalità per eleggere i delegati di ogni gruppo. Consegna le schede ai membri elettori ed elettivi e si procede alla votazione. Il risultato dello spoglio viene comunicato prima dell’inizio della S.Messa. Un ringraziamento corale a tutti i delegati eletti che hanno accettato con generosità di far parte del nuovo CPP. Ora si attenderà il 31 ottobre per completare con la votazione di tutti i fedeli.

Poi alcuni rappresentanti insieme con il parroco iniziano la celebrazione secondo le indicazioni della diocesi per aprire anche in ambito locale il camino sinodale.

Si inizia dal fonte battesimale, si prega con l’invocazione dello Spirito Santo, si rinnovano le promesse battesimali e si benedice l’assemblea. Poi inizia la celebrazione eucaristica. Si prega per tutta la comunità e si ricorda nell’omelia la vocazione tipica della Chiesa che è quella di servire l’umanità sull’esempio di Gesù Cristo capo della Chiesa. 

Rappresentanti dei gruppi eletti domenica 17 ottobre

  1. Catechisti: Stefania Portelli
  1. Unitalsi/Caritas: Beniamino Persiani
  1. Coro: Antonello Anzivino
  1. Gruppo liturgico: Laura Spinucci
  1. Rinnovamento nello spirito: Stefano e Daniela
  1. Cavalieri di San Giuseppe: Valerio Laghi 
  1. Gruppo di padre Pio: Patrizia De Berardini
  2. Scarica:
  3. La gloria futura
  4. cpp relazione finale