Leggi il regolamento del concorso  I belli di S Antonio

Chi ama gli animali ama anche i cristiani diceva un santo. L’armonia del creato non può prescindere dal vivere in armonia con le altre creature. Domenica in occasione della Festa di Sant’Antonio abbiamo pensato a fare una celebrazione con i nostri cari animali di compagnia. Ormai fanno parte della famiglia. Abbiamo scelto di fare una celebrazione dedicata a loro alle ore 10. Al termine, sul sagrato della chiesa Sacra Famiglia, si darà la benedizione a tutti i presenti. Ci sarà come sempre una sorpresa. Al termine di ogni celebrazione si benedice il pane come tradizione. Chi vuole potrà prendere e portare a casa. Un tempo lo si dava in parte anche agli animali. Oggi viene proibito perché anche loro stanno a dieta. Per un giorno qualche mollica potrebbero anche assaggiarla. Sono tutti confezionati in modo da evitare contaminazioni.

Perché si benedice il pane?

Perchè si benedice il pane alla Festa di S.Antonio? Si narra che nella notte tra il 16 e il 17 gennaio gli animali acquistino la parola: il 17 gennaio, ricorrenza del Santo loro protettore, le bestie non potevano essere macellate, venivano trattate amorevolmente, ben nutrite ed esentate dal lavoro. Secondo la tradizione, il giorno di S.Antonio era ed è ancora oggi usanza, dare agli animali un pezzetto di pane benedetto, affinché fossero risparmiati o guarissero dalle malattie. Quasi si innalzavano dal livello bestiale a quello umano. Oggi, che molti animali sono quasi al pari degli umani, e considerati a giusto modo della famiglia, dare un pò di pane benedetto è riconoscere questa dignità e relazione. La sensibilità è molto cambiata rispetto a prima. La benedizione e il pane che si dava agli animali, affinché non si ammalassero, era molto strumentale ed economica. La morte di un coniglio o un maiale era una rovina economica. Oggi la relazione è affettiva. Venite a prendere il pane benedetto e condividete qualche mollica con i vostri animali. Verrà distribuito al termine di ogni Messa: 8 – 10 -11 – 17.

 

Concorso I BELLI DI SANT ANTONIO. Tra le iniziative abbiamo pensato un concorso fotografico on line (L’emergenza più di così non ci fa fare), Chi desidera partecipare riceverà un codice durante una delle S.Messe. Se è presente alle 10 saremo noi a scattare la foto in una particolare postazione. Diversamente potrà farlo anche da casa entro le ore 20 del 17. Queste verranno pubblicate in una galleria fino a domenica 24 gennaio. Si potranno vederle e votarle. Saranno premiate le prime tre che avranno raggiunto il maggior punteggio e le prime tre che la giuria avrà considerato le più simpatiche. I premi vengono offerti da CUCCIOLANDIA. Passate parola sarà una bella festa con i nostri cari amici animaletti. Il regolamento completo lo troverete nei prossimi giorni nel sito della parrocchia.

 

Domenica 17 gennaio

Festa di Sant’Antonio Abate Festa degli animali

 

 

Orari S.Messe:

Ore 8,00

Ore 10,00 con Benedizione degli animali

Ore 11.00

Ore 17,00

A fine di ogni Messa viene distribuito il pane benedetto 

di S. Antonio rispettando le norme anti-covid

Alle 10,00 ci sara la Messa e la benedizione agli animali.

Concorso fotografico     ’I Belli di S.Antonio’       

  ‘I Belli di S.Antonio’ è un concorso fotografico aperto a tutti, per immortalare in una foto un nostro caro animaletto (di qualsiasi specie). Saranno premiate le prime tre foto con il maggior punteggio e le prime tre foto votate dalla giuria come le più simpatiche. Al termine della Messa delle ore 10 del 17/01, dopo la benedizione degli animali, scatteremo una foto (proprietario e animale), chi non ha con se l’animale può inviarla alla parrocchia anche da casa. Per partecipare bisogna venire alla Messa e ricevere il codice.  Le foto verranno pubblicate lunedì 18 gennaio. La premiazione domenica 31 gennaio

Leggi il regolamento I belli di S Antonio

Un ringraziamento particolare a :